lunedì 22 aprile 2013

Bye bye facebook?

Come molti di voi già sapranno, recentemente tutto il nostro gruppo su Facebook è stato attaccato da segnalazioni volte a intralciare il nostro lavoro. Purtroppo il network tutela chi segnala ma non dà la possibilità a chi è segnalato di difendersi. Per cui un pomeriggio all'improvviso io e la mia "compagna di avventura" ci siamo ritrovate sbattute fuori dalle "nostre case" virtuali, alias i nostri profili personali e dalle nostre 3 pagine, Coco du Trocadéro, Il Piccolo Istrione e Petali di Seta, per un totale di 130.000 iscritti acquisiti in un anno e mezzo di dedizione assoluta da parte nostra, tutto sparito come se non fosse mai esistito. E senza fornirci un motivo, una mail, nada. Anzi a dire il vero c'è stata una farneticazione, almeno a mio carico. Mi spiego, cercando di accedere al mio profilo, mi è apparsa una schermata in cui, dicendomi che avevo violato gravemente le regole, mi è stato fornito un numero di telefono a cui rivolgermi per supporto alle mie MANIE DI AUTOLESIONISMO E INCLINAZIONI AL SUICIDIO! Ma dove, cosa? Facebook, ma quando io e te abbiamo preso un caffè insieme e io ti ho confidato queste cose? Così mi viene da pensare che una volta di più, qualche mio "caro follower" abbia voluto combattere la sua giusta guerra all'anoressia segnalando le foto di modelle che pubblicavo, secondo lui troppo magre. Ma bravo, ma grazie, sicuramente in questo modo si combattono i problemi gravi del mondo, tra cui l'anoressia, giusto? 
Ok, per farla breve abbiamo iniziato le procedure per contattare lo staff, sperando di aprire una comunicazione con qualcuno, anche se credo sarà una cosa lunga, e non pretendo di avere priorità sui milioni di persone che cercano di riportare alla luce la propria vita virtuale depredata come è successo a noi. Quindi aspetteremo. Nel frattempo Francesca ha già dato vita ad una nuova bellissima paginetta Jenny, Appunti di Viaggio cliccando la trovate, iscrivetevi, grazie :)

Jenny, Appunti di Viaggio
Mentre se volete seguire il mio profilo Facebook dedicato a questo blog, lo trovate qui, cliccando sulla didascalia della foto 
Cocoelistrione Fashionblog
As many of you already know, recently our whole group on Facebook has been attacked by reports designed to disrupt our work. Unfortunately, the network protects who reports but does not give the opportunity to those who are reported to defend themselves. So suddenly one afternoon me and my "adventure partner" found ourselves thrown out by "our virtual houses" as our personal profiles and our 3 pages, Coco du Trocadéro, Il Piccolo Istrione and Petali di Seta, with in total 130,000 acquired in one and half a year of sheer dedication, all gone away as if it never existed. And without providing a reason, an email, nothing. Actually there was a rant, at least at my expense. I mean, trying to access my profile, it was a screen appeared , telling me that I had seriously violated the rules, it was provided a phone number to   support my SELF HARM MANIA AND INCLINATIONS TO THE SUICIDE! But where, what? Hey Facebook, but when you and I had a coffee together and I've told you these things? So I'm thinking that once again, some of my "dear followers" wanted to fight the war against anorexia just reporting photos of models I published, too thin, according to him. But good, but thank you, surely this will fight the serious problems of the world, including anorexia, right? 
Ok, at least we started the procedures to contact the staff, hoping to open a communication with someone, even if I think it will be a long thing, and I do not pretend to have priority on the millions of people who try to bring to light the virtual life plundered as it happened to us. So we'll wait. Meanwhile, Francesca has already given birth to a beautiful new small page Jenny, Appunti di Viaggio clicking for find, subscribe it, thanks, and if you want follow my profile, Cocoelistrione Fashionblog.


20 commenti:

  1. Io sul serio non ho parole, la gente ha dei gravi problemi mentali, ed anche io in questo periodo di blog, l'ho capito ben bene e sono incappata in qualcuno del genere. Mamma mia... si facessero curare.
    Vale
    Un bijou pour TOUS les jours
    Facebook

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace davvero tanto! Con tutto il lavoro che sta dietro a un blog e tutta la passione!
    La cosa peggiore è che non c'è modo di chiarire le cose!

    Vi abbraccio ragazze!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

    RispondiElimina
  3. ma è roba da matti!!! Io vi seguo per le splendide foto che pubblicate e che spesso vi scippo per il mio piccolo blog!! Ma non ci sono problemi più grossi a cui pensare??

    RispondiElimina
  4. Mamma mia, che storia assurda!!!!
    Sono stata via qualche giorni e solo ora leggo quanto è capitato a te e Francesca. Mi spiace moltissimo. Sono certa sia stata un'esperienza fastidiosissima! Sono senza parole.
    Un bacione a entrambe.

    RispondiElimina
  5. FACEBOOK is an absolutely stupid and ridiculous network! The best is to just stay away from it and be sure to stay in good mental health! Facebook is like a hospital for psychiatric people in my opinion. In your case you may be sure that jealous people want to attack you, I guess. Keep hope, keep going on... :)

    RispondiElimina
  6. Sono veramente schifata e basita. Avevo letto di questo problema, però grazie al cielo riuscivo almeno a seguirti sul tuo profilo.
    Guarda, io ormai Facebook lo uso solo ed esclusivamente per lavoro, e già li sto molto attenta...
    Che poi, se tu con due foto di modelle istighi al suicidio, metà degli stilisti dovrebbe essere in galera, visto che loro le fanno sfilare e conoscere.
    Mi sembra tutta una grande cavolata.
    Se serve aiuto noi ti supportiamo.

    Bacio e buon inizio di settimana.

    NEW POST!

    www.angelswearheels.com




    RispondiElimina
  7. Non ho parole, era successo anche a me e vedrai che riuscirete ad avere indietro i vostri profili.
    La gente è fuori di testa... e FB gli dà retta senza criterio!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  8. Una storia assurda come assurda è la motivazione della chiusura!!

    RispondiElimina
  9. ragazze, non scoraggiatevi! non vi curate di loro e andate avanti!!
    noi siamo con voi

    RispondiElimina
  10. Che gente stupida

    Baci e Buona Settimana!!

    http://couturetrend.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Fb e' il peggior social secondo me per noi che diamo l'anima per qst lavoro e per qst passione! Vedrai che si aggiusterà tutto!
    Che ne pensi del mio? http://www.fashionsmile.it/fashion-blogger/ricostruzione-joico-alla-cheratina/
    Baci Marika

    RispondiElimina
  12. Sono senza parole, vedrete che tutto si risolverà!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    Video Insta-Chili YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  13. Cavoli questa me la ero persa!! Ma non ci posso credere. qui è opera di invidia, non di paladini della salute. Ma che tristi persone!Ora vado sui link che mi hai indicato.
    Un abbraccio intanto!
    xoxo
    Coco et La vie en rose
    Coco et La vie en rose on Bloglovin
    Coco et La vie en rose on Facebook

    RispondiElimina
  14. non ho parole, purtroppo facebook è anche questo e difendersi è un casino! dai vedrete che riuscirete a riavere le vostre pagine
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
  15. Mi dispiace tantissimo .. E' un dispetto puro! Le vostre pagine erano ricche di immagini bellissime! L'invidia è una brutta cosa ... Ma fortunatamente danneggia esclusivamente chi la prova!! NOI Siam tutti con voi! Grazie a Valeria di avermi fatto la bella sorpresa di venire all'evento ... Ti sono molto grata! ^_^

    XoXo

    Mary

    New post-> http://www.modidimoda-mapi.blogspot.it/2013/04/new-look-di-primavera-by-entre-amis.html

    RispondiElimina
  16. Sono confuso , mi dispiace . Quasi quotidianamente visitavo quella bellissima pagina che , mi faceva sorridere ; bella, elegante , gentile e sottile allo stesso tempo . G. Graziosi .

    RispondiElimina

Fateci conoscere il vostro parere! Thank you for leaving a comment!