venerdì 15 marzo 2013

Les Adieux à La Reine ..


DIANE KRUGER  IS BECOMING ..




                                                 MARIE - ANTOINETTE !


Les Adieux à La Reine, Addio, mia Regina ..

Cari Amici Buon Pomeriggio e ben Trovati, spero siate  in gran forma ; Avete notato il fermento che stiamo vivendo nelle ultime ore ? Nella 'Palude' maleodorante dei giochini di potere romani, ecco arrivare un  Papa nuovo di Zecca che, per la seconda volta nella Storia, il 'Precedente' si chiamava Gesù, rifiuta 'Oro, Incenso e Mirra' per una semplice Croce di Legno: Incredibile ma, lo speriamo, Vero ..Si stampano nella mia mente la parola  "Cambiamento" e, avulsa, l'Immagine 'Buia' di Maria-Antonietta incatenata al tragico Incendio del suo mondo superato dalla Storia.
La Rivoluzione Francese: Simbolo di Cambiamento ma anche Periodo 'oltre' Bene e Male, dove vittime e carnefici si confondono, in un 'Tutto' di sangue bestiale ..
Da Sempre Ispiratore di scrittori e registi, questo momento storico, con l'Arena dei suoi Personaggi, ritorna ancora una volta al Cinema, in una pellicola diretta da Benoit Jacquot, liberamente tratta dal Romanzo di Chantal Thomas , con un Cast in cui spiccano soprattutto le due Protagoniste Femminili: Léa Seydoux, nel ruolo di Sinodie e Diane Kruger, struggente Maria Antonietta. Co-produzione Franco-Spagnola, il Film ha 'Aperto' , inaugurandolo, il 62° Festival internazionale del cinema di Berlino 2012; uscirà nelle sale italiane il prossimo Aprile.




Sintesi della Trama;
Siamo a Vienna nell'Inverno del 1810; mentre la città è assediata dalle truppe Napoleoniche, un'anziana Signora si trova costretta a rivivere l'antico Dolore mai sopito delle tragiche vicende successive la Presa della Bastiglia, in particolare, il Terrore degli ultimi giorni di Versailles,  dove ormai regna il caos e tutti  fuggono, compresa la regina Maria Antonietta, i figli e le Dame di Corte a Lei più vicine; in queste ore frenetiche, Madame Agathe-Sidonie, da semplice 'Lettrice aggiunta' della regina, diviene una Figura-Chiave di Corte; le verrà chiesto direttamente da Maria Antonietta, un 'Favore personale', che la ragazza accetterà con Orgoglio: Sinodie dovrà sostituire, vestita e acconciata adeguatamente, la Dama 'Favorita' della Regina, Contessa di Polignac, sulla carrozza in attesa di lasciare la Reggia ..









L' anziana Signora dell'inverno viennese è la Sinodie delle ultime ore di Versaillese, narrate più dalle lacrime che dalle parole, nell'Infinito di un Dolore mai elaborato.




Regia: Benoit Jacquot 
Sceneggiatura: Benoit, Taurand 
Musiche: Bruno Coulais
Costumi: C. Gasc, V. Ranchoux
Soggetto: Chantal Thomas

CAST :
Sidonie: Léa Seydoux
Marie- Antoinette: Diane Kruger
Gabrielle de Polignac: Virginie Lepoyen
Honorine: Julie-Marie Parmentier
Luigi XVI: Xavier Beauvois
Madame Camian: Noéurie Lvousky
Louison: Lolita Chanmah

La Critica del 62 °Festival di Berlino ha accolto tiepidamente l'opera di Benoit; ancora una volta le Vicende di Marie-Antoinette vengono narrate dagli 'Occhi' delle 'Quinte' di Versailles, non sempre idonei alla Complessità del Personaggio e del contesto storico. Più verosimile del precedente firmato da Sofia Coppola, non lo supera in Qualità; se il film di Benoit  rimane in piedi, lo si deve solamente all'interpretazione delle due Belle e Brave Attrici principali, Léa Seydoux e Diane Kruger, che riescono a  dipanare  l'intera vicenda, mantenendo alta l'Attenzione su di loro, Oscurando così le svariate lagune della Sceneggiatura e la 'povertà' di alcuni personaggi talmente  poco credibili da suscitare ilarità; Soltanto i costumi sono all'altezza delle protagoniste principali: Raffinati ed Eleganti!
Ho letto alcune recensioni post-proiezione firmate dagli esponenti della giuria 'berlinese', sintetizzandone per Voi i concetti essenziali, anche se l'unica Critica valida sarà la Nostra, dopo aver visionato la pellicola.
Per quanto mi riguarda, adoro sia le Biografie che le loro versioni Cinematografiche (anche se, spesso,il Film tende a 'rovinare' l'essenza del Libro ) e sono un'appassionata della figura di Marie-Antoinette dai  'Bei Tempi' di Lady Oscar, quindi ..Impaziente di guardarmelo con tranquillità, gustando tutto il possibile: talento delle protagoniste,particolari di trucco e parrucco, gioielli, abiti e.. le 'mie' scarpine: 'sentoche saranno particolarmente 'Deliziose' !
Successivamente confermerò, modificherò o riscriverò di nuovo l'articolo, sperando sia un migliorativo, alla 'Critica' dei veri critici!
Sia Léa Seydoux che Diane Kruger sono Attrici di grande personalità e fascino, con  eccellente Curricola di successi .. Mi Piacciono entrambe, ovviamente la bellezza di Diane è un Assioma, ma anche Léa possiede un Viso bellissimo,raffinato e Intrigante.. Sarà comunque una buona Visione, per me.. 













DIANE KRUGER ..  










Diane Kruger, una Dea dotata di Talento ..

Carissimi, sperando di non avervi annoiato troppo, vi auguro una buona Serata ..A presto.. con alcune Novità 'profumate' solo per Voi..Bacioni !
Francesca Ugolini





12 commenti:

  1. I tuoi posts non annoiano MAI!!!
    Ben scritti e curati, da leggere tutto d'un fiato!
    Bacioni,
    www.detailsdestyle.com

    RispondiElimina
  2. Adoro Maria Antonietta e mi piace molto Diane Kruger nei panni della regina, questa volta in versione omosessuale.
    La Rivoluzione francese è alle porte. Maria Antonietta e Sidonie, la sua lettrice, sono molto “intime”, talmente tanto che la regina le confida il suo grande amore per la duchessa di Polignac e le chiede di aiutarla a far scappare la sua amata da Versailles. Sidonie spinta da una totale devozione nei confronti della sovrana, che sfiora l’innamoramento, accetta. In effetti, le ipotesi sull’omosessualità della regina di Francia sono sempre circolate, anche se non esistono fonti davvero attendibili a confermarlo (molto più veritiere quelle su sua sorella Maria Carolina, si suppone fosse l’amante di Lady Hamilton). Ma si sa, il cinema non ha bisogno della storiografia (e nemmeno degli storici) per raccontare delle belle storie. Speriamo solo che Les adieux à la reine ci sia riuscito e... non vedo l'ora che arrivi nelle sale italiane!
    Francesca, come sempre, bravissima!

    Tiziana di www.alezionedibonton.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Beh comunque da vedere, visto che non mi sono eprsa nemmeno quello della coppola, non sapevo che avessero fatto anche questo sai?
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  4. Io adoro i film in costume quindi sicuro non me lo voglio perdere e poi Diane Kruger è così elegante!!

    RispondiElimina
  5. il penultimo abito è stupendo


    FASHION SEDUCER
    Ti seguo, ricambi? (I follow you, spare parts?)

    MY FACEBOOK


    MY TWITTER

    RispondiElimina
  6. Ciao Francesca, anch'io spero confido nei cambiamenti portati dal nuovo Papa. Bellissima Diane, questo film è decisamente da vedere. Un bacione, buona serata, Coco

    RispondiElimina
  7. I love your blog! It's great :) You are amazing! Feel free to my blog :)) Maybe, you follow my blog ? ♥ (If you like it)
    http://maryannfashionn.blogspot.com/
    Kiss ♥♥♥

    RispondiElimina
  8. Sicuramente una buona visione anche per me. Adoro i film in costume!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    Insta Video YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  9. Adoro questi abiti!Bel post!=)

    http://lalloslndingfashion.blogspot.it

    RispondiElimina
  10. Mi piace molto sia come attrice che come donna, è sempre molto chic!

    Buona giornata!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

    RispondiElimina
  11. She is so pretty!!!! And has awesome fashion sense xo

    RispondiElimina

Fateci conoscere il vostro parere! Thank you for leaving a comment!